Autorizzazione all'uso dei cookie

Dirigenza e Amministrazione

Via Santa Teresa, 30 - 20025 Legnano (MI) (ingresso via Monte Cervino)
    Tel.: +39 0331 54 04 89
    Posta elettronica Segreteria: mimm0cf007@istruzione.it
    Posta Elettronica Certificata: mimm0cf007@pec.istruzione.it
    C.F.: 92048900150 - Codice univoco: UFASW2 -  Codice IPA: cpiale

Codice meccanografico: MIMM0CF007

 

Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti sono istituzioni scolastiche autonome, attivate all’interno del Sistema nazionale di istruzione e organizzate in reti territoriali di servizi.
In Lombardia sono 19, ed offrono percorsi di istruzione per adulti, finalizzati al conseguimento di un titolo di studio di I livello (licenza media) e di II livello finalizzati al conseguimento della certificazione attestante l’acquisizione delle competenze di base connesse all’obbligo di istruzione di cui al decreto del Ministro della pubblica istruzione 22 agosto 2007, n. 139
Il CPIA è anche il luogo dove sviluppare competenze di base per l’esercizio attivo della cittadinanza ed è il soggetto istituzionale deputato all’integrazione linguistica dei migranti e a garantire il diritto di istruzione anche ai detenuti. I percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana sono finalizzati al conseguimento del titolo attestante il raggiungimento del livello di conoscenza della lingua italiana di livello A2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue elaborato dal Consiglio d’Europa.
Il CPIA, inoltre, è soggetto pubblico di riferimento per la costituzione delle Reti territoriali per l’apprendimento permanente.

La rete territoriale di servizio del CPIA 4 Milano-Legnano è così articolata:

MICT70800V   C/O IV S.M.S. RHO, via Pomè 25 - Tel. +39 02932094216
MICT70900P   C/O S.M.S. "TOSI" LEGNANO, Via Santa Teresa, 30 (ingresso via Monte Cervino) -Tel. +39 0331540489
MICT71000V   C/O S.M.S. "IV GIUGNO" MAGENTA, via Boccaccio 24 - Tel +39 0297275280
MIEE709013    Scuola Primaria Casa Circondariale Di Bollate  Via Cristina Belgioioso 120, Milano
MIMM709012   Scuola Primo Grado Casa Circondariale Di Bollate Via Cristina Belgioioso 120, Milano

Possono iscriversi ai CPIA gli adulti, e i giovani che hanno compiuto i 16 anni di età, anche stranieri che:

  • non hanno assolto l’obbligo di istruzione e che intendono conseguire il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione;
  • intendo conseguire titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione;
  • intendono iscriversi ai Percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana;
  • in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, dimostrano di non poter frequentare i corsi diurni

I corsi di istruzione per adulti dei CPIA, sono organizzati nei seguenti percorsi

  • Percorsi di istruzione di primo livello
  • Percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana
  • Percorsi di istruzione di secondo livello (Istituto Tecnico, Professionale e Liceo Artistico)

25 novembre - Giornata Internazionale per l’Eliminazione della violenza contro le Donne
International Day for the Elimination of Violence against Women

Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne

La violenza contro donne e ragazze (VAWG) è una delle violazioni dei diritti umani più diffuse, persistenti e devastanti nel nostro mondo oggi e rimane ampiamente non denunciata a causa dell'impunità, del silenzio, dello stigma e della vergogna che la circondano.

In termini generali, si manifesta in forme fisiche, sessuali e psicologiche, comprendendo:

  • violenza intima del partner (maltrattamenti, abusi psicologici, stupro coniugale, femminicidio);
  • violenza e molestie sessuali (stupri, atti sessuali forzati, progressi sessuali indesiderati, abusi sessuali su minori, matrimonio forzato, molestie di strada, stalking, cyber-molestie);
  • tratta di esseri umani (schiavitù, sfruttamento sessuale);
  • mutilazione genitale femminile;
  • matrimonio infantile.

Dati
- 1 su 3 donne e ragazze subiscono violenza fisica o sessuale durante la loro vita, più frequentemente da un partner intimo
- Solo il 52% delle donne sposate o in un'unione prende liberamente le proprie decisioni in merito alle relazioni sessuali, all'uso contraccettivo e all'assistenza sanitaria
- In tutto il mondo, quasi 750 milioni di donne e ragazze viventi oggi sono state sposate prima del loro 18 ° compleanno; mentre 200 milioni di donne e ragazze hanno subito mutilazioni genitali femminili (MGF)
- Nel 2017  1 donna su 2 uccisa in tutto il mondo è stata uccisa dai propri partner o familiari; mentre solo 1 uomo su 20 è stato ucciso in circostanze simili
- 71% di tutte le vittime della tratta di esseri umani nel mondo sono donne e ragazze e 3 su 4 di queste donne e ragazze sono sfruttate sessualmente
- La violenza contro le donne è una causa tanto grave di morte e di incapacità tra le donne in età riproduttiva quanto il cancro, e una maggiore causa di cattiva salute rispetto agli incidenti stradali e alla malaria combinati.

 Il tema del 2019 per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne è " Orange the World: Generation Equality Stand Against Stape ". Come negli anni precedenti, la Giornata internazionale di quest'anno segnerà il lancio di 16 giorni di attivismo che si concluderanno il 10 dicembre 2019, che è la Giornata internazionale dei diritti umani.
Numerosi eventi pubblici sono stati coordinati per la giornata internazionale di quest'anno. Edifici e punti di riferimento iconici saranno "organizzati" per ricordare la necessità di un futuro libero dalla violenza.

Unisciti alla campagna! Puoi partecipare di persona o sui social media usando il nostro materiale ufficiale!

Usa gli hashtag: #GenerationEquality #orangetheworld e #spreadtheword.
Per saperne di più sulla giornata:   sito ONU 

Il comune di Legnano ha in corso una serie di incontri sul tema 

Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite (UNRIC): Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile


mercoledì 25 settembre 2019   -  Municipio di Rho incontro tra il sindaco e lo studente Carmelo Ferraro.

dirigente- studente

E’ tornato sui banchi di scuola a 84 anni per prendere la licenza media: l’esperienza è stata così positiva che quest’anno ha deciso di proseguire gli studi. È la storia di Carmelo Ferraro, classe 1934, siciliano trapiantato a Rho da ormai 40 anni, che l’anno scorso ha deciso di rimettersi a studiare.
Una vicenda davvero unica, segnalata al Comune di Rho da una vicina di casa di Carmelo, che ha suscitato anche l’interesse del sindaco Pietro Romano, che ha voluto incontrarlo per congratularsi personalmente con lui. Presenti anche la sua famiglia e i professori della scuola che ha frequentato, il C.P.I.A., con la nuova dirigente scolastica, Alessandra Belvedere.

Intervista a Carmelo Ferraro un iscritto al CPIA di Rho. l piacere di apprendere non ha età un messaggio per i giovani che escono dal circuito scolastico!
Grazie ai docenti e a tutto il personale del CPIA. ( Nonno Carmelo si iscrive al liceo a 84 anni  link esterno su YouTube)

Comunicato stampa comune di RHO

Foto evento  (link esterno - foto di paolino ruggiero)

Locandina corsi CPIA

"Quando fai piani per un anno, semina grano. 
Se fai piani per un decennio pianta alberi.
Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone." 
  
Proverbio cinese: Guanzi (c 645BC) 


 

Clicca sull'immagine per ultriori dettagli

Logo progetto cinema per la scuola

foto riprese progetto cinema

Integrazione Inclusione

continuità orientamento

piano triennale offerta formativa

Abbonamento a Feed prima pagina

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.